Agerola

Terrazza sul mare

La terra degli Dei… Agerola… a 600 m dal livello del mare si presenta come il balcone sulla famosa Costiera Amalfitana. Una terrazza sul mare, dove è facile perdersi nel profondo blu del mare e nel celeste sconfinato del cielo, dove la lentezza dei battiti del tempo e la dimensione surreale del luogo infondono divine sensazioni nell’animo dei fortunati visitatori. Da visitare anche il Museo Civico che nasce per custodire una memoria delle attrezzature utilizzate per generazioni nelle diverse attività lavorative.

Sentieri e trekking

Incastonata nella catena montuosa dei Monti Lattari, Agerola è attraversata da un cordone di 60 km di lussureggianti sentieri, dove poter praticare trekking e climbing. Tra i percorsi più noti il famoso Sentiero degli Dei e la Valle delle Ferriere, da cui si aprono scorci di paesaggio mozzafiato, alternando profondi valloni incisi dai torrenti millenari con le alte pareti rocciose da scalare, affacci a strapiombo sul mare della Costiera Amalfitana, con lo sguardo che si perde tra Punta Licosa e le isole di Capri e Ischia, e la possibilità di raggiungerne le acque ad Amalfi, Conca, Furore, Praiano e Positano.

Gastronomia

Bella a vedersi ma soprattutto ricca di tradizioni gastronomiche, della bontà di un paniere di prodotti tipici unico per genuinità, gusto e qualità. Ve ne riportiamo solo alcuni: fior di latte, provola affumicata, Provolone del Monaco dop, salame e pancetta, pane biscottato e tarallo di Agerola, castagne e noci, pera pennata e mela limoncella, limoncello (gustoso liquore ricavato dai limoni amalfitani).

Ravello

Situata alla sommità della valle del Dragone, Ravello è un paese-giardino con tante  viste panoramica e mozzafiato. La bellezza di questo luogo attrae viaggiatori da secoli, intellettuali e artisti di tutte le nazionalità come Boccaccio, Wagner e molti altri. A Ravello vi è una gemma preziosa: Villa Cimbrone, costruita intorno al XI secolo, e resa ancora più bella agli inizi del XX secolo da un gentiluomo inglese, Lord Grimthorpe, con l’aiuto di Nicola Mansi di Ravello. I giardini di Villa Cimbrone sono ancora un raro esempio di grazia e comfort. Insieme a Villa Rufolo e altre strutture, è un perfetto esempio di architettura tipica dei principali centri della Costiera Amalfitana.

Furore

Affacciato sul mare, in una profonda valle situata lungo le pendici dei Monti Lattari, Furore è una bellezza sul fiordo, dove il mare acquista il colore dei sogni e le onde accarezzano la costa. Il villaggio di pescatori ha ben poche case aggrappate alla roccia. Si può raggiungere la spiaggia attraverso un percorso composto in parte da scale. Da non perdere la chiesa nella roccia, il Monastero di Anna Magnani, il vecchio mulino e le pitture murali dipinte sulle facciate delle case.

Share This